Ufficio relazioni con il pubblico

Home ›› Ufficio relazioni con il pubblico ›› COME FARE PER... ›› Lavori Pubblici - Viabilità e Trasporti Eccezionali ›› Autorizzazione allo svolgimento di competizioni sportive su strada

Autorizzazione allo svolgimento di competizioni sportive su strada

 

Settore: Lavori Pubblici
Dirigente: Dott. Ing. Paolo Nobile
Responsabile del procedimento: Ing. Guido Giulietti

 

A CHI RIVOLGERSI

Ufficio amministrativo:

P.zza dei Caduti per la Libertà, 2 - 48121 Ravenna
Fax 0544 258015
Mail: competizionisportive@mail.provincia.ra.it

Mariacristina Finizio: Tel 0544 258096
Attilia Pasini: Tel 0544 258224

 

Orari di apertura

Apertura ufficio al pubblico: dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 12:00 (previo appuntamento)
Contatti telefonici: dal lunedì al venerdì dalle ore 11:00 alle ore 12:45

 

Requisiti

Essere promotori e/o organizzatori di competizioni sportive su strada (podistiche, ciclistiche, motoristiche)

 

Modalità di richiesta

Le istanze devono essere inoltrate tramite PEC all'indirizzo: provra@cert.provincia.ra.it

In via transitoria ed eccezionale potranno essere accettate richieste su supporto cartaceo consegnate all'URP della Provincia di Ravenna o spedite all'indirizzo:

  • Provincia di Ravenna
    Lavori Pubblici - U.O. Concessioni, T.E. e Viabilità - Ufficio Manifestazioni Sportive
    Piazza Caduti per la Libertà 2 - 48121 Ravenna

La richiesta va presentata almeno 30 giorni prima della data prevista per la manifestazione e deve contenere, in dettaglio, il percorso di gara (strade statali, regionali, provinciali comunali, strade bianche, sentieri, ecc...) e la comunicazione della società organizzatrice, che ritiene opportuno, per le motivazioni indicate, l'adozione dell’ordinanza di sospensione temporanea della circolazione ovvero di chiusura della strada per le strade o parte di esse interessate dalla competizione.

 

Documentazione necessaria

Alla domanda occorre allegare:

  • nulla-osta della FCI/Ente di promozione sportiva (per le competizioni motoristiche occorre prensentare ulteriori NullaOsta come previsto dall'art. 9 comma del C.d.S.)
  • tabella di marcia della competizione (con l'elenco dettagliato delle strade percorse differenziate tra SS.SS., SS.PP., SS.CC.)
  • dettagliata planimetria del percorso che individui con esattezza le strade percorse (in scala adeguata)
  • dichiarazione di assolvimento imposta di bollo per n. 2 marche da bollo da € 16,00 (istanza + autorizzazione) oppure, ove la domanda venga presentata tramite supporto carteceo, allegare n. 2 marche da bollo da € 16,00

    N.B.: La Legge di Bilancio 2019, Legge 145/2018, all'art. 1 comma 646, ha modificato la tabella 1 (allegato B) di cui all'art. 27 bis del DPR n. 642 del 26/10/1972 relativo agli atti esenti dall'imposta di bollo, che di seguito si riporta:
    D.P.R. 26/10/1972, n. 642 [Allegato B - Tabella] Art. 27-bis
    "Atti, documenti, istanze, contratti nonché copie anche se dichiarate conformi, estratti, certificazioni, dichiarazioni e attestazioni poste in essere o richiesti da organizzazioni non lucrative di utilità sociale (ONLUS) nonché dalle federazioni sportive, dagli enti di promozione sportiva e dalle associazioni e società sportive dilettantistiche senza fine di lucro riconosciuti dal CONI." (198)
    Ne consegue l'estensione dell’esenzione dall'imposta di bollo, già prevista per le Federazioni Sportive e gli Enti di Promozione Sportiva, anche alle Associazioni e Società Sportive dilettantistiche senza scopo di lucro riconosciute dal Coni. Le Società che ricadono in questa casistica, per usufruire dell'esenzione sugli oneri fiscali, occorre che lo autodichiarino spuntando la specifica fattispecie (punto 1 delle dichiarazioni) nel modello di richiesta di istanza.

  • copia di polizza assicurativa (contratto di assicurazione) in corso di validità nel periodo di svolgimento della manifestazione. Il contratto di assicurazione per la responsabilità civile di cui all'art. 3 della legge 24 dicembre 1969, n. 990 e successive modificazioni e integrazioni deve coprire altresì la responsabilità dell'organizzazione degli altri obbligati per i danni comunque causati alle strade e alle relative attrezzature. I limiti di garanzia sono previsti dalla normativa vigente.
  • copia fotostatica non autenticata di un proprio documento di identità personale in corso di validità
  • Allegato A) dichiarazione attestante l'idoneità del percorso e obbligo di ripristino dei luoghi

 

Non saranno accettate domande che non riportino i dati del presente modulo perfettamente compilati ed in particolare l'elenco dettagliato delle strade interessate dalla manifestazione e la dettagliata planimetria del percorso immediatamente comprensibile.

Al fine di agevolare la compilazione dell'esatto elenco delle strade percorse (con le relative competenze) si invita a consultare la mappa delle strade provinciali presente al seguente link: http://www.provincia.ra.it/Argomenti/Viabilita/Elenco-strade-provinciali
Precisando che la mappa è aggiornata all'anno 1999 e riporta in colore verde le strade provinciali e in colore rosso le strade statali con le relative numerazioni (ad eccezione delle seguenti strade provinciali (Ex ANAS): n. 71 bis R "Cesena Cervia", n. 253 R "San Vitale", n. 610 R "Selice Montanara Imolese", n. 254 R "Di Cervia", n. 302 R "Brisighellese Ravennate", n. 306 R "Casolana Riolese", che sono ancora rappresentate (erroneamente) in colore rosso, mentre dovrebbero essere rappresentate in colore verde, essendo state trasferite da ANAS alla Provincia di Ravenna, nell'anno 2001.

Qualora la competizione interessi strade statali, strade di altre Province, strade Comunali e/o strade bianche gestite da Enti terzi, il modulo di richiesta di autorizzazione va inoltrato rispettivamente anche all'Anas di Bologna, alle Province interessate, a tutti i Comuni interessati e a tutti gli Enti gestori delle strade, affinchè emettano il nulla osta di propria competenza, entro i tempi prestabiliti.

 

Fasi del procedimento

Si prevedono le seguenti tempistiche: prima dell'emissione del proVvedimento autorizzativo, occorre che siano pervenuti (ai sensi dell'art. 9, comma 2 del Codice della Strada) i necessari Nulla Osta favorevoli allo svolgimento della competizione sportiva da parte degli Enti proprietari delle strade interessate.
Di norma, entro 10 giorni naturali (da calendario) dalla data di svolgimento della competizione sportiva, in assenza di particolari problematiche, la Provincia di Ravenna rilascerà il provvedimento autorizzativo e lo trasmetterà alla Prefettura -Ufficio Territoriale del Governo di Ravenna, che di norma, provvederà al rilascio dell'Ordinanza di sospensione della circolazione o di chiusura delle strade entro 5 giorni naturali (da calendario) prima della data di svolgimento della competizione.
Detta ordinanza è rilasciata dalla competente Prefettura di Ravenna e trasmessa alla Provincia di Ravenna.
Per ulteriori approfondimenti , si rimanda al protocollo d'intesa tra la Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Ravenna, il Comando della Sezione Polizia Stradale, il Coni - Comitato Provinciale di Ravenna, la Federazione Ciclistica Italiana - Comitato Provinciale di Ravenna e la Provincia di Ravenna relativo alle procedure finalizzate all'ottimizzazione degli adempimenti necessari al rilascio delle autorizzazioni allo svolgimento di gare ciclistiche su strada, approvato con deliberazione del Consiglio Provinciale n. 54 del 22/05/2012.

 

 

Modulistica

 

 

(Ultimo aggiornamento: 7 marzo 2019)