Elezioni Consiglio Provinciale 2018

Home ›› Elezioni Consiglio Provinciale 2018 ›› Modulistica

Modulistica

 

Presentazione Liste

È possibile presentare le Liste a Consigliere nelle seguenti giornate:

  • Mercoledì 10 ottobre 2018, dalle ore 8.00 alle ore 20.00
  • Giovedì 11 ottobre 2018, dalle ore 8.00 alle ore 12.00

 

Per supporto in merito alla presentazione di Liste e Candidature rivolgersi a:

 

 

Presentazione delle Liste alla carica di Consigliere della Provincia di Ravenna

La candidatura alla carica di Consigliere comporta la presentazione di una lista composta da un numero minimo di 6 candidati ad un numero massimo di 12 candidati e necessita della sottoscrizione di n° 15 elettori, pari al 5% degli aventi diritto al voto.

Deve essere presentata utilizzando la seguente modulistica:

 

 

 

 

 

 

 

Liste presentate fuori termine verranno ricusate.

Si riporta, ai fini suddetti, l'art 12 del Manuale Operativo della Provincia di Ravenna:

*Art. 12 – Sottoscrizione delle candidature e delle liste. Autenticazione.
1. Sono sottoscrittori gli aventi diritto al voto alle elezioni provinciali, così come individuati con il provvedimento di determinazione del corpo elettorale.
2. I candidati non possono sottoscrivere le liste o le candidature a Presidente, né della propria lista o candidatura, né di altre liste o candidature concorrenti per la medesima elezione.
3. Nessun avente diritto al voto può sottoscrivere, rispettivamente per ciascuna elezione, più di una candidatura a Presidente e più di una dichiarazione di presentazione di lista a Consigliere provinciale. Pertanto, quando le elezioni del Presidente della Provincia e del Consiglio provinciale si svolgono nella stessa data, i sottoscrittori delle liste a Consigliere provinciale possono sottoscrivere una candidatura a Presidente della Provincia e viceversa.
4. I Consiglieri provinciali uscenti, identificati ai sensi dell’art.1, comma 79 e 80, Legge n. 56/2014, non possono essere sottoscrittori di lista, né procedere alle autenticazioni di firma previste nel presente manuale operativo.
5. Per ogni sottoscrittore va indicato il nome, cognome, luogo e data nascita di ognuno di essi. Va altresì indicato il Comune, appartenente al territorio della Provincia, nel quale sono stati eletti, con la specificazione della carica rivestita (Sindaco o Consigliere comunale).
6. La firma di ogni sottoscrittore, in ogni caso, deve essere autenticata a norma dell’articolo 14 della Legge 21 marzo 1990, n. 53, e successive modificazioni: da Notaio, Giudice di pace, Cancelliere e collaboratore delle cancellerie delle Corti d’Appello, dei Tribunali o delle sezioni distaccate dei Tribunali, Segretario delle Procure della Repubblica, Presidente della Provincia, Sindaco, Assessore comunale, Assessore provinciale, Presidente del Consiglio comunale, Presidente del Consiglio circoscrizionale, Vicepresidente del Consiglio circoscrizionale, Segretario comunale, Segretario provinciale, funzionario incaricato dal Sindaco, funzionario incaricato dal Presidente della Provincia nonché Consigliere comunale che abbia comunicato la propria disponibilità al Sindaco.
7. I Consiglieri comunali possono autenticare le firme, rispettando il principio di territorialità della Provincia di cui fa parte il Comune di appartenenza.
8. L’autenticazione deve essere redatta con le modalità di cui all’articolo 21, comma 2, del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445 e ss.mm.ii.."