Pesca

Home ›› Argomenti ›› Pesca ›› Zone di Tutela Biologica

Zone di Tutela Biologica

 

ATTENZIONE: Ai sensi e per gli effetti della Legge n° 56/2014 e della Legge Regionale n°13/2015, le competenze in ambito di Caccia, Pesca e Tartufi non sono più in carico alla Provincia di Ravenna, pertanto le informazioni contenute in queste pagine potrebbero essere incomplete o non aggiornate.

 

Il Decreto 22 gennaio 2009 del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali "Zone di tutela biologica: nuove determinazioni" pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 37 del 14/02/2009 regolamenta le modalità di pesca all'interno della Z.T.B.

Per quanto riguarda l'Area Fuori Ravenna si precisa quanto segue:

  • è permessa: la pesca sportiva con il limite di un massimo di cinque ami per pescatore; la pesca anche con natanti collettivi (Ordinanza n. 91 del 14/07/2009) - Inoltre il regolamento CE 302/2009, Art.2 comma n) definisce: <la Pesca Sportiva: una pesca non commerciale praticata da soggetti appartenenti a un'organizzazione sportiva nazionale o in possesso di una licenza sportiva nazionale>

Da quanto sopra esposto, per esercitare la pesa sportiva nell'area Z.T.B ogni pescatore deve essere in possesso, della tessera rilasciata da un'Associazione Nazionale Sportiva ed aver effettuato la comunicazione di pesca sportiva-ricreativa in mare alla Capitaneria di Porto.

per ulteriori informazioni Ghetti Daniele tel. 0546-600513 - dghetti@mail.provincia.ra.it

 

ALLEGATI

Regolamento CE 302-2009 (1,01 MB - PDF)

 

NUOVI CONFINI

Carta nautica in Allegato 1 (59,65 kB - PDF)