Europa e relazioni internazionali

Home ›› Argomenti ›› Europa e relazioni internazionali ›› TECNOPOLO ›› Energia

Energia

Programma pilota per lo sviluppo sperimentale di tecnologie ad idrogeno per i primi mercati e la decarbonizzazione

energia

Il progetto si pone come obiettivo fondamentale la creazione, nell'area territoriale della provincia di Ravenna, di un Tecnopolo capace di sostenere e sviluppare iniziative qualificate e sinergiche di ricerca industriale nell'ambito delle tecnologie ad idrogeno per i "primi mercati" e della flessibilità dei combustibili e decarbonizzazione. Le attività sono finanziate dalla Provincia di Ravenna Uno dei possibili sviluppi dell'attività riguarda la possibilità di utilizzare l'idrogeno anche in applicazioni automotive

Tecnologie ad Idrogeno per i primi mercati

Flessibilità combustibili e decarbonizzazione

per approfondimenti LINK http://www.energia-ambiente.unibo.it/attivita-di-ricerca/programma-pilota-per-lo-sviluppo-sperimentale-di-tecnologie-ad-idrogeno-per-i-primi-mercati-e-la-decarbonizzazione/#progetto idrogeno

 

UNIBO CIRI Energia ed Ambiente Responsabile Scientifico del progetto Prof. Ing. Michele Bianchi CNR

Dipartimento Energia e Trasporti Responsabile del progetto Ing Vincenzo Antonucci

BIOMASSE

L’Unità Operativa Biomasse si occupa di attività di ricerca nell'ambito dello sviluppo di soluzioni innovative per la trasformazione delle biomasse in prodotti energetici e le loro possibili integrazioni.

biomasse

L’Unità Operativa Biomasse si occupa di:

  • Pirolisi di biomasse per l'ottenimento di bio-combustibili liquidi e gassosi;
  • Metodologie analitiche per la caratterizzazione chimica dei prodotti di pirolisi (bio-olio, syngas e biochar) e per il monitoraggio dei processi di pirolisi;
  • Caratterizzazione chimica di biomassa algale;
  • Digestione Anaerobica di tipo convenzionale e non convenzionale di matrici organiche (incluse biomasse algali);
  • Processi biotecnologici per la produzione di biomassa algale in microcosmi incubati;
  • Realizzazione e ottimizzazione di impianti di digestione anaerobica su scala di laboratorio e pilota.

Gli obiettivi dell’Unità Operativa prevedono:

  • Sviluppo di soluzioni innovative per le tecnologie di raccolta e trasformazione della biomassa in prodotti energetici ed agronomici e per le loro possibili integrazioni;
  • Sviluppo di tecnologie per l’integrazione dei processi di pirolisi e digestione anaerobica di biomasse. Messa a punto di metodologie analitiche per la caratterizzazione dei prodotti finali e dei contaminanti in tracce. Studio delle potenzialità dei residui come fertilizzanti organici;
  • Sviluppo di tecnologie per la raccolta e valorizzazione di biomasse algali;
  • Sviluppo di inoculi dedicati al trattamento anaerobico di biomasse specifiche;
  • Verifica qualitativa e quantitativa della sostenibilità ambientale di prodotti e processi connessi a pirolisi e digestione anaerobica.

Responsabile dell'Unità Operativa Biomasse Prof. Daniele Fabbri