Ambiente

Home ›› Argomenti ›› Ambiente ›› Energia ›› Calore Pulito

Campagna di Certificazione e Controllo della gestione degli impianti termici per il riscaldamento

bollini_calore_pulito_image_large

La distribuzione dei bollini blu nei Comuni della provincia di Ravenna

Un’attenta manutenzione delle caldaie può garantire una sensibile riduzione dei consumi energetici, immediatamente traducibile in un significativo risparmio annuo sulla bolletta.

I controlli, previsti per legge, sono obbligatori e servono a garantire condizioni di sicurezza agli impianti presenti nelle nostre abitazioni e a contribuire ad un minore inquinamento atmosferico migliorando la qualità dell’aria che respiriamo.

La Provincia di Ravenna ha, in particolare, il compito di verificare il rispetto della legge per i comuni con popolazione inferiore a 40.000 abitanti (art. 31, comma 3 Legge n. 10/91) ossia, nel nostro territorio, nei comuni di Alfonsine, Bagnacavallo, Bagnara di Romagna, Brisighella, Casola Valsenio, Castelbolognese, Cervia, Conselice, Cotignola, Fusignano, Lugo, Massalombarda, Riolo Terme, Russi, S.Agata sul Santerno e Solarolo.

Nei comuni di Ravenna e Faenza, aventi popolazione superiore a 40.000 abitanti, spetta all'amministrazione comunale il compito della verifica del rispetto della normativa vigente.

Per sapere cosa fare e quali sono gli obblighi del responsabile dell'impianto consulta le pagine dedicate.

E' possibile pagare il Bollino Calore Pulito anche on line attraverso la piattaforma regionale PayER.
Si tratta di un vero e proprio Sportello Unico dei pagamenti, attraverso il quale è possibile pagare imposte, oneri o sanzioni: infatti il cittadino che si collega a PayER può effettuare tutte le transazioni riferite ai tributi comunali e pubblici da casa propria evitando file, bollettini e quant'altro.
Per maggiori informazioni:

 

 

 

In evidenza

 

01-12-2015

La Climatizzazione degli ambienti

Guida per l' esercizio, controllo e manutenzione degli impianti termici

Sul sito istituzionale del Ministero dello Sviluppo Economico ( http://www.sviluppoeconomico.gov.it/index.php/it/per-i-media/pubblicazioni/2033717-impianti-termici-pubblicata-la-guida-per-l-esercizio-la-manutenzione-e-il-controllo-di-efficienza ) è pubblicata la guida per la corretta gestione degli impianti per il riscaldamento e il raffrescamento.

 

07-11-2014

Gestione degli impianti termici per il riscaldamento

Nuovo libretto per le caldaie

La Delibera della Giunta Regionale n. 1578 del 13/10/2014 approva i nuovi modelli di "libretto di impianto termico" di cui all' Allegato 1, e di "rapporto di controllo di efficienza energetica" di cui all' Allegato 2 di tale deliberazione, prevedendo la contestuale abrogazione degli Allegati 10 e 11 della Deliberazione di Assemblea Legislativa n. 156/2008.

Tale Delibera prevede inoltre che dal 15 ottobre 2014 il libretto di impianto venga predisposto conformemente al modello di cui all' Allegato 1 con le seguenti modalità:

  • per gli impianti di nuova realizzazione, il libretto viene predisposto dalla impresa installatrice all'atto della messa in servizio dell'impianto stesso;
  • per gli impianti esistenti, la predisposizione del libretto viene effettuata dall'impresa manutentrice in occasione del primo intervento utile di controllo dell'impianto; il nuovo libretto di impianto sostituisce a tutti gli effetti il "libretto di centrale" ed il "libretto di impianto" che devono essere comunque conservati ed allegati al nuovo libretto di impianto.
  • la registrazione del libretto di impianto nel catasto regionale degli impianti termici viene effettuata esclusivamente per via informatica a cura dei soggetti di cui ai precedenti punti a) e b);
  • al responsabile dell'impianto viene in ogni caso consegnata una copia cartacea del libretto di impianto accompagnata dal codice univoco di identificazione rilasciato dal sistema;
  • di prevedere che a partire dal 15 ottobre 2014 in occasione della esecuzione delle operazioni di controllo dell'efficienza energetica degli impianti, il relativo rapporto venga predisposto conformemente ai modelli di cui all' Allegato 2;
  • di prevedere che fino all' emanazione del regolamento di cui all' art. 25-quater, comma 1) della L.R.n. 26/2004 con il quale verrà riformulata l'intera disciplina regionale in materia di controllo ed ispezione degli impianti termici, ed alla completa implementazione del catasto regionale degli impianti termici, i rapporti di controllo e di efficienza energetica continuino ad essere inviati ai soggetti e con le modalità previste al punto 8) della Delibera di Assemblea Legislativa n. 156/08; per il medesimo periodo di tempo è altresi ammessa la predisposizione del libretto di impianto sul solo supporto cartaceo, nel rispetto del formato di cui all' Allegato 1, fermo restando che ne dovrà comunque essere assicurata la successiva registrazione informatica nel catasto regionale degli impianti termici.

Di seguito gli Allegati 1 e 2, parti integranti alla sopracitata Delibera di Giunta Regionale n. 1578 del 13/10/2014:

Allegato 1 (153,75 kB - PDF)
Allegato 2 (554,18 kB - PDF)
Modello di libretto di impianto termico Modelli di rapporto di controllo di efficienza energetica:
Tipo 1 - gruppi termici
Tipo 2 - gruppi frigo
Tipo 3 - scambiatori
Tipo 4 - cogeneratori

 

 

 

(Ultimo aggiornamento: 01 dicembre 2015)