Ambiente

Home ›› Argomenti ›› Ambiente ›› Altri temi ambientali ›› EMAS - Comitato Promotore APO Ravenna

EMAS - Comitato Promotore APO Ravenna

Comitato promotore ambito produttivo omogeneo di Ravenna

Sensibili sin dagli anni '70 a una politica di accordi volontari con la pubblica amministrazione, finalizzata a perseguire obiettivi comuni e condivisi di monitoraggio e riduzione degli impatti ambientale, alcune aziende dell'Ambito Produttivo Omogeneo (APO) di Ravenna, prima nel 2000 e successivamente nel 2006, hanno definito, insieme a vari interlocutori, un programma di miglioramento della compatibilità ambientale dell'area chimica e industriale di Ravenna con l'obiettivo finale della registrazione EMAS d'Area per le aziende dell'APO. A questo proposito, il Comitato nazionale EMAS ha approvato una posizione specifica per l'applicazione di tale regolamento agli ambiti produttivi omogenei. Interessante è analizzare le diverse fasi che hanno portato all'attestazione, che hanno visto la costituzione di un comitato promotore e uno operativo, entrambi a base mista pubblico-privata, e l'individuazione di azioni comuni come di altre di competenze delle singole aziende.
Su queste basi, le imprese, con le proprie rappresentanze e il sistema degli Enti Locali ravennati , hanno condiviso l'obiettivo di ottenere una registrazione comune EMAS d'area unendo le risorse così come stabilito nel regolamento comunitario n. 761/2001, che prevede l'applicazione di EMAS in ambiti produttivi omogenei (APO) in cui sia definita una organizzazione comune.
Attraverso la definizione di uno specifico protocollo d'intesa siglato il 5 gennaio 2006 e ribadendo la condivisione degli obiettivi di miglioramento ambientale, i soggetti sottoscrittori, coordinati in un Comitato Promotore, hanno confermato l'intenzione di procedere al conseguimento della registrazione EMAS dell'APO.
Il protocollo è stato sottoscritto da Regione Emilia Romagna, Provincia di Ravenna, Comune di Ravenna, organizzazioni sindacali, Associazione industriali e 17 aziende.

Il programma è suddiviso in 2 fasi temporalmente successive, la prima propedeutica alla seconda:
- nella prima fase il Comitato Promotore acquisisce l'attestato dal Comitato EMAS. L'attestato rappresenta il riconoscimento dell'attività svolta con l'obiettivo del miglioramento continuo e della diffusione di EMAS nell'APO;
- successivamente, su iniziativa del comitato promotore, viene costituita una Associazione composta da tutte le società aderenti al protocollo con l'obiettivo della registrazione EMAS dell'APO.
Il 12 luglio 2006 si è conclusa la prima fase con la consegna al Comitato promotore dell'attestato EMAS da parte del Comitato nazionale EMAS.
Successivamente sono proseguite le attività per il mantenimento dell'attestato: è stata aggiornata l'analisi ambientale e di conseguenza gli obiettivi di miglioramento.
Nel luglio 2007 è stata costituita l'Associazione Emas Ravenna.

 

 

Allegati

Presentazione EMAS Forum Marzo 2008 (2,83 MB - VND.MS-POWERPOINT)